Tutti gli accessori per MacBook Pro che consiglio (e non)

  • Home
  • All Tech
  • Tutti gli accessori per MacBook Pro che consiglio (e non)
Accessori per MacBook
Tempo di lettura stimato: 8 minuti

Dallo scorso luglio, sono posseditrice di un MacBook Pro di ultima generazione (A1989) ed in questo articolo vi voglio raccontare tutti gli accessori per MacBook che ho provato, che provo (nonché posseggo) e che proverò in futuro.

Sebbene il tempo trascorso con questo gioiellino, ad oggi, non sia molto, ho già qualcosa da raccontarvi.


Premessa sugli Accessori MacBook trattati

Gli accessori per MacBook che vi racconterò di seguito sono (chiaramente) tutti con attacco type-c, adatti anche per MacBook Air e laptop di fattura recente (per questi ultimi, non so come sia l’esperienza d’uso poiché ho testato gli accessori solamente sulla mia macchina).
Inoltre, gli accessori citati non sono tutti “certificati” da Apple; per questo motivo, molti prodotti potrebbero dar problemi o ridurre notevolmente le loro performace/l’interazione con la macchina.


Adattatori singoli vs. HUB

Ci tenevo a farvi sapere la mia indecisione d’acquisto nei confronti di hub rispetto gli adattatori singoli: a mio avviso, è difficile trovare un hub che faccia tutte quelle cose e bene (ossia, che abbia almeno: 3 porte USB 3.0, lettore di almeno una scheda SD e, se vogliamo, un’entrata HDMI che supporti il 4K e/o un’entrata Ethernet) il tutto ad un prezzo contenuto.

Lo stesso vale per singoli adattatori: tra adattatore USB 3.0 – Type-C, quello per le schede, quello per la porta Ethernet, quello per l’HDMI e chi più ne ha ne metta, alla fine ci si illude di risparmiare qualcosina e c’è bisogno di una valigia, quando si va in giro, per trasportare tutto.

Un Hub, in questo caso, non è altro che un accessorio, il quale trasforma una singola porta (come quella type-c) in più entrate (come quelle per trasferire dati, espandere il display, connettersi alla rete via cavo e molto altro ancora) mediante una sorta di “black box” (una scatola nera, dove collegare cavi, schede, chiavette ed altro).

Inoltre, sarò ridondante con altri commenti sul web in merito ma, mi preme sottolineare la difficoltà che incontro, quotidianamente, con tutti gli accessori Type-C per MacBook, nello staccarli e riattaccarli: introdurli nella scocca è abbastanza “easy”, il problema è toglierli!
È davvero ardua, poiché non si staccano facilmente (probabilmente è questione di tempo e di “usura” degli accessori)!

Ma veniamo al dunque, partiamo subito con gli accessori per MacBook (nessun articolo è sponsorizzato).

Hub Type-C Aukey

Ho acquistato questo hub su Amazon al Prime Day; avevo imminente necessità di un hub e cercavo un prodotto in grado di leggere SD, Micro SD e chiavette, fondamentalmente.
Un po’ per l’opportunità (12.99€ in offerta al Prime Day), un po’ per l’esigenza, ho deciso di acquistare questo accessorio per il mio MacBook Pro.

Dopo averlo testato per più di una settimana, nonostante il design minimal ed accattivante, ho deciso di renderlo per i seguenti motivi:

  1. Lettura delle schede più lenta rispetto altri adattatori
  2. Non leggeva SD e Micro SD contemporaneamente, ma solo una di esse per volta, nonostante avesse due slot distinti
  3. Ho utilizzato due SD differenti, relative a due macchine diverse, e mi sono trovata con 2 foto entrambe rovinate
  4. Si surriscaldava come ridere, immediatamente una volta collegato (era in alluminio).

Mi è bastato poco (oltre a questi tre motivi) per capire che l’hub di Aukey non faceva al caso mio, per questo motivo l’ho reso.

Ci tengo a sottolineare che io l’ho pagato 13€ (che per me erano anche troppi, visti i disguidi riscontrati) ma il suo costo normale è maggiore (prezzo attuale 23.99€ al 9 Ottobre 2019).

Sinceramente, non lo consiglierei (nemmeno in offerta a 6€).

Adattatore Type-C per MacBook Pro per Schede SD/Micro SD di Satechi

Dopo la piacevole sorpresa di Aukey, ho deciso di acquistare un adattatore serio per le mie schede: il fatto che l’hub mi abbia rovinato le foto, personalmente, è stato un motivo decisivo, al fine di prendere in considerazione un dispositivo affidabile (costo a parte).

Ho deciso così di acquistare l’adattatore di Satechi: ho molta stima di questo marchio, fa prodotti non solo belli esteticamente ma performanti.
Non a caso, uno dei pochi hub che prenderei in considerazione sono i loro e sì, la maggior parte dei prodotti del brand sono garantiti da Apple e disponibili nello Store Ufficiale.

L’adattatore di Satechi per le schede SD e Micro SD è meraviglioso: appena lo si collega e si inseriscono le schede di memoria, queste ultime vengono lette immediatamente.
Inoltre, legge sia SD che Micro SD in contemporanea, senza alcun problema.

Unica pecca: essendo anch’esso in alluminio, si surriscalda tantissimo (bastano pochi secondi che diventi veramente bollente).

L’ho acquistato su Amazon a 19.99€.

Promosso a pieni voti, lo consiglio a chi vuole un accessorio piccolino per le sue schede SD e Micro SD.

Cavo Type-C Type-C Powerline+ per la ricarica del MacBook di Anker

Se c’è una cosa che non sopporto di Apple, beh sono i cavi.
I cavi di Apple, come tutti i cavi rivestiti in “gomma”, non hanno lunga vita con me.

Dato che a casa ho solo cavi in fibra di kevlar ricoperti in nylon di Anker, con i quali mi trovo divinamente, ho deciso di acquistarne uno anche per l’ultimo arrivato.

Va detto che, per le nuove versioni di MacBook, Apple ha optato per la separazione dell’alimentatore dal cavo (grazie a Dio), così se si rompe un pezzo non si deve cambiare tutto.

Non potrei mai rinunciare al mio cavo, che costa la metà dell’originale (tra l’altro); posso attorcigliarlo quante volte voglio eppure lui mantiene sempre alte le sue performance.
È di ottima fattura, si sente che è un cavo di qualità, ed è spesso q.b..

Non posso far altro che consigliare questo cavo (e simili): credo che tutti dovrebbero passare a questi cavi di Anker, sia per PC che per smartphone/tablet (Anker non mi sponsorizza, lo giuro, per dirvi ciò). Pensateci per i prossimi regalini di natale!

Lo trovate su Amazon al costo di 10.99€, con lunghezza da 1.8mt, in due differenti colorazioni: rosso e nero.

Promosso a pieni voti.

Adattatori RamPow (Type-C – USB 3.0)

Gli adattatori Type-C di RamPow fanno il loro lavoro, niente da dire, peccato che, se inseriti nella prima porta a sinistra (a partire dall’alto) e se si è connessi ad una rete Wi-Fi che trasmette a 2.4GHz, non si riesca più a navigare.
Probabilmente l’adattatore lavora sulle stesse frequenze del MacBook e/o ci sono interferenze.

Gli adattatori (2 pezzi) RamPow si possono trovare su Amazon a 7.49€, oppure su Aliexpress a circa 4€.

Personalmente, non li riacquisterei.

Adattatori ICZI (Type-C – USB 3.0)

Dopo il problema riscontrato con RamPow, ho deciso di contattare ICZI per vedere se con i loro adattatori Type-C – USB 3.0 avrei riscontrato lo stesso problema: mi hanno inviato due adattatori, uno grigio ed uno oro.

Ho provato gli adattatori ICZI rimanendo collegata sulla stessa rete, mantenendo invariato ogni parametro (sia per quanto riguarda la porta su cui sono stati collegati che la frequenza di rete), degli adattatori RamPow.

Nonostante svolgano il loro lavoro, non ho notato la totale assenza della connessione ma un notevole calo della velocità (sia in download che in upload) e vi riporto la prova mediante degli speedtest (effettuati su speedtest.net).

N.B. Gli speedtest sono stati effettuati tutti sulla stessa rete, nelle stesse condizioni (solo con firefox aperto), tutti lo stesso giorno ed a pochi minuti di distanza (ho riscontrato gli stessi problemi, con gli stessi dispositivi, sulla stessa frequenza di rete anche a casa).
A 5GHz il problema non persiste.

Con il primo adattatore (quello oro), lo speed test non è andato a buon fine, nonostante si riuscisse a navigare molto lentamente (lento il caricamento di pagine web).

Con il secondo adattatore (quello grigio), le cose sono andate un pochino meglio ma, rispetto alla velocità “normale” (ossia senza nessun vincolo né dispositivo collegato alla macchina) c’è un abisso.

Qui lo speedtest.

Vi mostro ora la velocità di rete senza alcun armenicolo collegato al telaio.

Qui lo speedtest.

Sono venduti (in coppia con adattatore Type-C Micro USB) sia su Amazon, a 7.99€, che su Aliexpress, a 2.29€.
Le colorazioni disponibili sono le seguenti: argento, oro e oro rosa.

Un ringraziamento particolare allo Staff di ICZI che mi ha permesso di fare il confronto.

Sleeve per MacBook da 13.3” AmazonBasics

Non amo molto le custodie in plastica/pelle rigide (quelle aderenti, da mantenere fisse nel laptop, per capirci), preferisco godermi, molto attentamente, il mio PC senza protezioni (sono una temeraria, sì).

Cosa indispensabile, però, è la Sleeve (sia fuori che dentro casa): trasporto il mio MBP ogni giorno ed ho bisogno di una copertura affidabile, in grado di proteggere la scocca dalle botte e dagli urti.

Di recente ho, quindi, optato per una Sleeve di Amazon Basics; ho avuto altre sleeve in precedenza (più o meno simili) ma questa, oltre a trovarla molto minimal ed a piacermi molto, ritengo che sia in grado di svolgere la sua funzione al meglio.

Ha un design sottile, senza però rinunciare all’imbottitura interna, e si adatta perfettamente alle dimensioni della mia macchinina (ho acquistato la versione ad 13.3 pollici per un MacBook Pro da 13 pollici 304 x 212 x 14.9 mm).

Sicuramente una delle scelte più azzeccate; la riprenderei ad occhi chiusi.
Su Amazon da 10.99€.

Hub iHaper 7 in 1

Ho acquistato questo Hub type c 7 in 1, un po’ per caso e non posso che consigliarlo fra gli accessori per MacBook da acquistare.
Si tratta di un hub quadrato, con 3 USB 3.0, con velocità fino a 5Gbps, una porta HDMI che supporta fino a 4K (3840 x 2160 @ 30Hz), uno slot per scheda SD ed uno per Micro SD, una entrata Type C o Thunderbolt 3 (Type C) ideale per ricaricare il portatile (come MacBook, MacBook Air e MacBook Pro base, che hanno al più due sole porte Type C).

La lettua contemporanea di schede SD e Micro SD è immediata e fluida.
La qualità dei video in 4K, trasmessi mediante cavo HDMI – HDMI di Amazon Basics, è degna di nota.

Nonostante abbia provato questo hub solo nel periodo invernale e sebbene la scocca sia in alluminio, non ho riscontrato un particolare surriscaldamento durante l’uso, evidente inceve in altri prodotti concorrenti.

Su Amazon a 40,99€.
Con il coupon “5M8DLIF6“, sarà vostro a soli 12,30€ (Buono Sconto valido fino a data da definirsi – Novembre 2019 -).


Articolo in aggiornamento.

Tags:

Greta Cavedon

Ciao ✋🏻, io sono Gretaas e sono una nerd inside! 💻 Gli ingredienti della mia amata vita sono pochi ma buoni: informatica, musica 80s e Disco, correre e viaggiare. 👧🏻 Saltuariamente e sarcasticamente scrivo su Squerz, il mio sito un po' naïf! 💡