5 minuti

In questi giorni caldi, salta all’occhio l’idea di andare a fare una gita fuori porta: in montagna!

Anche io ho in previsione di andare qualche giorno nelle piccole, grandi dolomiti (sono un po’ inesperta) e vorrei avere il necessaire adatto all’occasione.
Andiamo a vedere quali sono gli oggetti da portarci dietro.

Dopo aver studiato se pernottare una o più notti in tenda, piuttosto che in malga o hotel, possiamo pensare a cosa ci serve realmente.


Le mie esperienze in montagna non sono moltissime ma alquanto significative: andavo con i nonni ad Ortisei, in Val Gardena, a trascorrere 15 giorni ad Agosto, quando la città arrivava ad essere invivibile, climaticamente parlando.
Un bel giorno, prendendo la funivia e dirigendoci verso i 2500mt, abbiamo visto persino la neve in agosto: fantastico!
Ho dei bei ricordi della Val Gardena e dei suoi passi; in particolare modo ero molto attratta dal Sasso Lungo, sembrava sempre vicino, invece era lontano miglia e spuntava dovunque mi girassi.

Al ritorno dal Rifugio Resciesa, il nonno voleva che io e la nonna ci fermassimo in questa adorabile casetta a “battere il fante” (giocare a carte). Aveva talmente confidenza con questo abitacolo, proprietario di sconosciuti, che si apriva persino il cancello da solo (ecco perché è aperto! – sulla sx) e si sedeva nella panca a giocare e riposarsi.

Da piccola attendevo con ansia l’arrivo di agosto per dirigermi in Montagna con il nonno e la nonna: la cosa che più mi piaceva era, sicuramente, prendere l’ovovia; vedere queste cabine volare da una vetta all’altra della montagna mi entusiasmava tantissimo e non vedevo l’ora di alzarmi per andare in “marcia” (appena arrivavamo in malga, non vedevo già l’ora di tornare indietro per riprenderla, sarei andata avanti ed indietro per tutto il giorno – PROBABILMENTE LO FAREI TUTTORA OGGI! –).


I FONDAMENTALI:

Andare in montagna senza questi accessori è come andare al mare senza costume:Le borracce termiche Laken sono una garanzia! Anche io ne ho ricevuta una per il compleanno e mi sto trovando molto bene: mantengono i liquidi caldi per 12h mentre quelli freddi per 24h (si consiglia di mettere qualche cubetto di ghiaccio per mantenere la temperatura) oltre ad essere molto belle esteticamente.
Sono disponibili più varianti, sia per colore che per forma di beccuccio (sia bocca stretta che larga), di diverse capienze: 350, 500, 750 o 1000ml.
Per i prezzi: si parte dai 19€ per i formati da 350ml e si arriva fino a 26€ per i formati da 750 e 1000ml (disponibile solo a bocca larga).

Alternativamente, vi consiglio una CamelBack Chute Vacuum.

Di recente ne ho acquistata una per il mio ragazzo ed è rimasto soddisfatto. Si tratta sempre di una borraccia termica, disponibile in diverse tonalità di colore e capacità: 600 o 1200ml.
La versione da 1200ml si contraddistingue, dalla più piccolina, per essere più larga ed avere una forma a trapezio verso il tappo.
Anche questa tiene i liquidi freddi per 24h (sempre con l’aiuto del ghiaccio inserito all’interno della borraccia) e 6h quelli caldi.
A differenza della Laken, è disponibile solo con la bocca larga ed il beccuccio piccolo di plastica gommata nel “tappo”.
Come prezzi, sono leggermente più elevati rispetto le Laken: a partire da 26€.

Viste le borracce, direi di passare a…Sto parlando di una lanterna con pannellino solare (o torcia elettrica) con luce a LED ed una porta USB, resistente all’acqua e richiudibile Bright Outdoors.
È acquistabile con una batteria interna di 800mAh o da 1800mAh: il primo a 14.95€, il secondo 19.95€. Entrambi con inserti in colore verde/giallo fluo (come in foto).Semmai dovessimo viaggiare verso orizzonti (e malghe) che non hanno le stesse prese di corrente italiane (come la presa ad L con il polo di terra), direi che un adattatore fa proprio al caso nostro! Insomma, un adattatore è pur sempre utile!
Questo adattatore, come i più simili, dispone di due porte USB e 5 differenti spine coprenti 150 paesi (Europa, Australia, Inghilterra, Stati Uniti).
Lo si può trovare su Amazon al costo di 13.99€.

Un altro elemento che non può di certo mancare è il coltellino svizzero.Immancabile nelle tasche di qualsiasi avventuriero.
Composto in acciaio ed alluminio, di diversi tipi a con più funzioni: dal cavatappi alla forbice, dalla lama piccola a quella grande, passando per l’apriscatole ed arrivando al levacapsule con cacciavite piccolo a spelafili, punteruolo, stuzzicadenti, sega per legno, alesatore, gancio multiuso o anello portachiavi.
E questo era solo il “basic”.
Il prezzo del Victorinox a 15 funzioni è di: 32.50€ mentre, per il modello di Swisschamp da 33 funzioni, siamo a 65.60€.
Inoltre, è sempre un utile regalo di compleanno o natale che verrà sicuramente apprezzato.

Se pensate che il coltellino svizzero sia troppo “PRO” per voi, allora vi propongo un altro coltellino svizzero, più adatto a tutti.
È un utensile multifunzione (a 12 funzioni): dispone del cavatappi, del coltellino affilato e, soprattutto, delle posate (coltello, forchetta e cucchiaio).
È leggero, realizzato in acciaio ed alluminio, e dispone dello stresso indispensabile.
Acquistabile al costo di 13.99€.

Tabacco, vi dice nulla?Assolutamente indispensabile la cartina e Tabacco, assieme a Touring e Kompass, è di certo una delle più vendute e con sentieri più dettagliati.
Non si può partire per la montagna senza una cartina alla mano, lo saprete meglio di me! Le montagne riservano sempre qualche piccolo angolo di paradiso nascosto, come poterlo scoprire senza mappa?
Vi consiglio le Tabacco, disponibili su Amazon a 7.24€, di diverse scale e posti.

Articolo comune, ma non troppo, sono sicuramente i bastoni da trekking.Ferrino, marchio storico e sinonimo di qualità, propone dei bastoncini da trekking a più sezioni telescopiche (regolabili da 60 a 135cm, con sistema di regolazione “Lock & Go”) in lega di alluminio, con manopola antiscivolo e puntale in tungsteno.
Disponibile il modello Mustang nero su Amazon dal prossimo 27 Luglio al prezzo di 42.50€.

Altro interessante prodotto per la montagna è sicuramente il sacco a pelo, utile per respirare l’aria mattutina di libertà (oltre che pulito).

Ferrino, sempre lui, propone un sacco a pelo dalle dimensioni e peso estremamente ridotti (con ingombro minimo, utile per le stagioni calde), con performance termiche pari ad un sacco a peso normale, con cupolino parafreddo “One Touch” dal quale si può chiudere il cappuccio con una sola mano.
Ferrino Lightec 700 è disponibile su Amazon al costo di 65.26€.

Ultimo acquisto di cui vi parlerò oggi è lui: il Borealis.Per chi l’ha testato, direi che è essenziale ed indispensabile: guai viaggiare senza (specie per piccole tratte).
Si tratta di uno zaino da 28lt, di ottima fattura, con tasca per computer imbottita e foderata in pile, una seconda tasca leggermente più piccola, catarifrangenti, vani laterali per bottiglie, borracce o ombrelli, cintura in vita regolabile e tasca piccola esterna (per occhiali e piccoli utensili) anch’essa foderata in pile.

Assolutamente un prodotto che consiglio, potrete vedere voi stessi dalle recensioni su Amazon quanto è quotato bene questo zaino.
È disponibile in svariate colorazioni ed è adatto a tutti. Venduto su Amazon a 67.95€.

Separatamente è possibile acquistare anche il copri-zaino in abbinata anti-pioggia al prezzo di 6.99€.


CONSIGLI UTILI ALL’ACQUISTO:
Per risparmiare qualche spicciolo, vi consiglio di andare a vedere alla Feltrinelli, dal lunedì al giovedì/venerdì, all’orario di pranzo. Le cartine (le Tabacco a prezzo pieno vengono 8.50€) ed i libri vengono scontati del 15% (l’offerta potrebbe essere ristretta ad un periodo limitato di tempo).
Sportler, invece, effettua dei saldi: attualmente ci sono dei saldi del 60/70% su moltissimi prodotti da montagna (abbigliamento, calzatura ed attrezzatura da campeggio e sportiva), sia in negozio ma, soprattutto, online.
Visitate il sito di Sportler (la spedizione di piccoli prodotti non dovrebbe superare i 3.99€) e se vi registrate, inserendo la vostra data di nascita, avrete un buono di 10€ al vostro compleanno!

Per oggi è tutto, ci risentiamo ad una prossima puntata degli Indispensabili! ..E non fatevi pregare, correte ad acquistare!

Ortisei, Agosto 2006.

Previous post

Wake Up Everybody: quel novembre 1975, avevano ragione!

Next post

FUNK OUTTA HERE: le preferite di luglio

Greta Cavedon

Greta Cavedon

Hola!
Sono Greta, autrice di Squerz! Tutto quel che vedrete qui dentro beh.. È frutto di taaanta passione, voglia di fare ed un pizzico di follia!